Ezra Pound, la migliori frasi del poeta

Ezra Pound è stato un celebre poeta, saggista e traduttore americano vissuto tra il 1885 e il 1972. L’autore, che trascorse gran parte della sua vita in Italia, fu una delle voci più importanti della poesia dell’inizio del XX secolo. Tra le figure più contestate del secolo, Pound fu un sostenitore del fascismo e durante la guerra fu catturato dai partigiani e consegnato agli americani.

Il poeta fu sottoposto a processo per tradimento. Dichiarato incapace, Pound fu internato per 13 anni in un manicomio giudiziario.

In questa pagina è disponibile un elenco della frasi più belle di Ezra Pound.

Il pensare divide, il sentire unisce.

L’usuraio distruggerà ogni ordine sociale, ogni decenza, ogni bellezza.

Una nuova conoscenza è un esperimento, un nuovo amico è un rischio.

Borghese vuol dire ciò che l’operai diventa appena gli si offre la minima opportunità.

Il vero guaio della guerra moderna è che non dà a nessuno la possibilità di uccidere la gente giusta.

Non si può criticare ed essere diplomatici nello stesso tempo.

È facile andare agli estremi, difficile restare nel mezzo.

Lo schiavo è quello che aspetta qualcuno a liberarlo.

Tutti i grandi cambiamenti sono semplici.

La pace viene dalla comunicazione.

I critici devono sapere di più e scrivere di meno.

L’incompetenza si manifesta con troppe parole.

Certi libri costituiscono un tesoro, le fondamenta: letti una volta, vi serviranno per il resto della vita.

Non utilizzare nessuna parola che non riesci a dire sotto stress.

La tradizione è una bellezza da conservare, non un mazzo di catene per legarci.

Meno sappiamo, più lunghe sono le spiegazioni.

Uno scrittore muore quando cessa di avere, e di esercitare, onnivora curiosità.

I poeti che non si interessano alla musica sono, o diventano, cattivi poeti.

Io credo più nelle cose che nelle parole.

Le idee sono vere quando si trasformano in azioni.

Pensiamo perchè non sappiamo.

Il tesoro di una nazione è la sua onestà.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *