Matteo Salvini: le frasi più famose del Capitano della Lega

Matteo Salvini, soprannominato Il Capitano dagli elettori della Lega, è uno dei politici più influenti e discussi in Italia. I suoi modi schietti e pragmatici nonché le sue posizione nette su diverse tematiche hanno profondamente diviso l’opinione pubblica e la classe politica italiana.

La sua carriera si è svolta interamente nelle file della Lega, di cui è segretario federale dal 2013. Una volta giunto alla guida del partito ha dato una svolta radicale ad esso, ampliandone il bacino elettorale su scala nazionale.

Di seguito è stato stilato un ricco elenco di frasi famose di Matteo Salvini

Se Craxi mette piede in Italia, passi da San Vittore.

Io prima che leghista sono bossiano, per Umberto nutro un’autentica venerazione.

Arriverà prima la Padania libera della mia laurea.

Per me il calcio finisce con il Milan.

Se Abate fa il terzino del Milan, io posso fare il Papa.

Mezzo mondo a impazzire per Pokemon Go… Boh!

Se un datore di lavoro deve evadere le tasse per sopravvivere non è un evasore ma è un eroe.

Gli immigrati che lavorano bene sono i benvenuti. Quindi Muntari può tornare a casa.

La Boldrini è l’ipocrisia, il nulla fatto donna.

La Grecia ha le isolette e la feta.

La Grecia che cazzo c’ha? C’ha le isolette, c’ha il formaggio, c’ha il Partenone e poco altro.

È assurdo affidare una bimba a due gay. Pare davvero ci sia qualcuno che vuole un mondo alla rovescia.

Uno Stato dove un’azienda non riesce a licenziare un dipendente come Schettino, si merita di fallire.

A Radio Padania hanno chiamato molti ascoltatori cattolici che dicono: “Le guance da porgere sono finite”.

Che palle ‘sta sinistra, sempre coi “poveri Rom e poveri migranti”.

L’Europa è governata da una buona dose di conigli e smidollati.

L’euro è un crimine contro l’umanità. Prima salta l’euro, prima posso riprendere la battaglia per l’indipendenza.

L’euro al Sud non se lo meritano. La Lombardia e il Nord l’euro se lo possono permettere.

Roma ladrona? Non è mai stata contro i cittadini. Se le istituzioni fossero state a Milano, avremmo detto “Milano ladrona”.

Di donne in gamba, brave, determinate e capaci, nel lavoro e in politica, per fortuna ce ne sono tante. La Boldrini non è una di quelle.

Sono sempre più convinto che sia in corso un chiaro tentativo di sostituzione etnica di popoli con altri popoli.

Noi non siamo euroscettici, anzi siamo i più grandi sostenitori dell’Europa, ma questa Ue è da abbattere a bastonate.

Qualche calcio in culo a qualche giornalista servo infame cominceremo a tirarlo. Diamogli almeno un motivo di dire che siamo cattivi.

Se contro la Slovacchia avessero giocato il Chievo o il Novara o la mitica nazionale padana, avrebbero certamente vinto e fatto una figura migliore.

Il tema dei ministeri a Roma può costituire il casus belli? Quanto belli, quanto grandi, quanto splendenti siano i ministeri a Roma onestamente mi interessa molto poco.

Per la sinistra, difendere il concetto di mamma e papà significa essere “trogloditi”. Allora sono orgoglioso di essere un troglodita!

Il matrimonio è fra un uomo e una donna e i figli nascono da un uomo e da una donna. Senza la famiglia fondata su una mamma e su un papà la società finisce.

Chi finanzia l’ISIS, comprando il suo petrolio? La Turchia, membro della NATO, che qualcuno vuole in Europa. RUSPA per il regime turco e i suoi amici.

Il tricolore non mi rappresenta, non la sento come la mia bandiera. A casa mia ho solo la bandiera della Lombardia e quella di Milano.

Il tricolore è solo la Nazionale di calcio, per cui non tifo. Mi rappresenta quando diventeremo un Paese normale con meno sprechi e ruberie al Sud.

Insultare un calciatore solo per il colore della sua pelle è un atto di razzismo, e va condannato. Super-tassare milioni di cittadini solo perché vivono al Nord è un atto di razzismo, e va combattuto.

Sono entrato in Lega che Gianfranco Miglio mi spiegava, e son d’accordo, che pur di arrivare al federalismo ci si alleava anche col diavolo. Magari Scilipoti è leggermente meglio del diavolo e quindi mi accontento.

Bersani dice che se le Regioni del Nord tratterranno a casa loro, e useranno per i loro cittadini, il 75% delle loro tasse, per l’Italia sarà un problema. Mi piace.

Per quanto mi riguarda chi compie una violenza sessuale una volta non deve poterla compiere più. Stiamo studiando un progetto di legge sulla castrazione chimica.

Sono antifascista come sono anticomunista. Se qualcuno pensa davvero che possano tornare fascismo e comunismo va aiutato, va abbracciato.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *