Invidia: 30 frasi per non rodersi il fegato

L’invidia è uno dei sette vizi capitali. Si tratta di un odioso sentimento di dispiacere e rabbia per il successo e la felicità altrui. L’invidioso guarda dunque con ostilità alla fortuna degli altri e augura il male al prossimo.

Nella Divina Commedia di Dante Alighieri gli invidiosi in Purgatorio sono raffigurati con gli occhi cuciti con il filo di ferro proprio per impedire che guardino gli altri con sguardo malevole.

L’invidia si accompagna così a sentimenti altrettanto negativi come l’infelicità, la frustrazione e l’odio. Di seguito si riporta una ricca lista di frasi sull’invidia e il suo significato.

Gli uomini non conoscono la propria felicità, ma quella degli altri non gli sfugge mai.

(Pierre Daninos)

L’invidia è come prendere un veleno e aspettare che l’altra persona muoia.

(Malachy McCourt)

L’invidia è l’arte di contare i colpi di fortuna degli altri anziché i propri.

(Harold Coffin)

Essere felici vuol dire essere invidiati. Ora c’è sempre qualcuno che ci invidia. Si tratta di scoprirlo.

(Jules Renard)

L’amore guarda attraverso un telescopio; l’invidia, attraverso un microscopio.

(Josh Billings)

Il primo peccato del diavolo è stata l’invidia, scaturita dal fatto di sapere che il Verbo si sarebbe incarnato.

(Fabrice Hadjadj)

L’invidia apriva loro gli occhi: è un demone che non si lascia sfuggire nulla, e che trae conclusioni da ogni cosa, proprio come la gelosia.

(Jean de La Fontaine)

L’invidia è quel sentimento che nasce nell’istante in cui ci si assume la consapevolezza di essere dei falliti.

(Oscar Wilde)

Lo sciocco invidia e si lamenta, il furbo osserva e impara da chi è migliore di lui.

(Leonardo Livati)

Il silenzio dell’invidioso fa molto rumore.

(Kahlil Gibran)

L’invidia è un demone che se ammaestrato può portare grandi risultati.

(Leonardo Livati)

L’invidia è come una palla di gomma che più la spingi sotto e più ti torna a galla e non c’è verso di ricacciarla nel fondo.

(Alberto Moravia)

Il guadagno altrui viene quasi sempre percepito come una perdita propria.

(Wilhelm Busch)

L’invidia è naturale all’uomo, e tuttavia costituisce in un tempo stesso un vizio ed un’infelicità.

(Arthur Schopenhauer)

L’invidia è una terribile fonte di infelicità per moltissima gente.

(Bertrand Russell)

L’invidia non tocca solamente i cattivi, ma anche i buoni e nelle cose buone… È una tristezza, una malinconia, è come una malattia del cuore.

(Giuseppe Allamano)

L’indignazione morale è in molti casi al 2 per cento morale, al 48 per cento indignazione, e al 50 per cento invidia.

(Christian De Sica)

L’invidia o il puntìglio, cortesi amici, può far de’ volumi contro l’opere grandi, ma non mai opprimerle sotto il lor peso.

(Andrea Rubbi)

L’invidia renda la tua faccia una foto sfocata.

(Fabri Fibra)

L’invidia soffre per la buona fortuna del prossimo, e non potendo godere, per insufficienza propria, dei propri successi, gode malignamente degli insuccessi altrui.

(Cesare Marchi)

L’invidioso è destinato a non godere mai.

(Silvio Ceccato)

L’invidioso non muore in una volta sola, ma tante volte quante l’invidiato vive salutato dal comune plauso.

(Baltasar Gracián)

La pietra di paragone del valore di ognuno, la persecuzione da parte dell’invidia.

(Antonio Pérez)

Non perder tempo con l’invidia. A volte sei in testa. A volte resti indietro. La corsa è lunga e alla fine è solo con te stesso.

(Mary Schmich)

Una delle conseguenze dell’invidia eccessiva sembra essere il precoce instaurarsi del senso di colpa.

(Melanie Klein)

L’uomo invidioso pensa che se il suo vicino si rompe una gamba, egli sarà in grado di camminare meglio.

(Helmut Schoeck)

L’invidia è il tormento dell’impotenza.

(Salvatore Natoli)

Alla resa dei conti, non c’è vizio che nuoccia tanto alla felicità dell’uomo come l’invidia.

(Cartesio)

Una modalità di difesa frequente è quella di stimolare l’invidia negli altri con il proprio successo, con la ricchezza e la fortuna, rovesciando così la situazione di chi sperimenta l’invidia.

(Melanie Klein)

Come la ruggine consuma il ferro, così la invidia consuma gli invidiosi.

(Antistene)

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *